Giulia Franchina

  1. Testimonianza

Alessandra Baldini, bergamasca, è una delle tante volontarie che hanno aderito al progetto Bolivia volto al sostegno della comunità che accoglie bambini orfani boliviani con il compito di educarli. Alessandra racconta che tra i vari compiti a lei assegnati vi era quello di responsabile della Ludoteca. La sua testimonianza è preziosa e ci rivela le principali attività svolte nella giornata con i giovani: “Con gli altri volontari organizzavamo alcune attività laboratoriali come orto, teatro, ginnastica, disegno. Entravo nelle case in sostituzione delle educatrici.”

Questa esperienza le ha regalato la possibilità di donare un sorriso e apportare un miglioramento alle loro vite così come lo potete fare anche voi grazie a una donazione.



































2. Formazione





La Ciudad de los Niños così è chiamata la comunità di accoglienza dei bambini boliviani orfani, dai 2 ai 18 anni, che da oltre 50 anni si impegna nell’aiutare e formare culturalmente i minori accompagnandoli, poi, verso una propria indipendenza nella società. Ed è proprio per questo fine che sono state istituite, grazie alle donazioni e al sostegno dei volontari, scuole per offrire ai giovani più bisognosi un’educazione e un’istruzione di qualità insegnando materie orientate all’apprendimento di una professione.

La comunità, inoltre, si impegna nella formazione creativa e sportiva dei ragazzi grazie alla costruzione di piscine, campi da calcio e pallacanestro, incentivandoli alla partecipazione di giochi cooperativi.












3. Domenica delle Palme


Oggi è la Domenica delle Palme, giornata in cui si ricorda l’atteso ingresso di Gesù nella città di Gerusalemme. Ed è proprio sul termine accoglienza che dobbiamo riflettere oggi, quell’accoglienza di cui parla anche Papa Francesco: “le comunità cristiane siano sempre luoghi di accoglienza, di confronto aperto e pacato; siano operatrici di riconciliazione e di pace, stimolo per l'intera società nel perseguimento del bene comune e nell'attenzione verso i più bisognosi; siano operatrici della cultura dell'incontro”. E’ proprio questa l’accoglienza che ricevono i bambini orfani e abbandonati che fanno parte del Progetto Bolivia; il nostro ente, infatti, si impegna nel sostegno dei giovani senza una casa o una famiglia. Offri anche tu il tuo aiuto, dona sul sito https://sostieni.patronatosanvincenzo.it








1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti