top of page

Capitale Italiana della Cultura 2023: ne prende parte Fuipiano Valle Imagna

Il piccolo comune di Bergamo, con i suoi sentieri immersi nella natura e il borgo storico, farà parte del progetto promosso dal Ministero della Cultura. Esso vedrà coinvolte ristorazioni, cittadini, e turisti provenienti dalla bergamasca e non solo.

A partecipare all’evento Capitale Italiana della Cultura 2023 saranno Bergamo e Brescia. Il sindaco di Fuipiano Valle Imagna, Luigi Elena, ha deciso di aderire al progetto al fine di promuovere la cultura e la storia di un antico borgo, Arnosto. Sarà una grande occasione per il piccolo paese montano che cercherà di coinvolgere tutti i cittadini e le ristorazioni, ma sarà anche un’opportunità volta ai turisti a far riscoprire questo posto. Il progetto, ancora in fase di lavorazione, prevede di riportare in luce e ristrutturare i vecchi sentieri in ciottolato che collegano le contrade. Si parla anche di visite guidate presso la chiesa seicentesca di Arnosto e la chiesa di S. Giovanni Battista, con le sue opere uniche. Durante le camminate si promuoveranno tutti i prodotti tipici che verranno inseriti anche nei menú delle ristorazioni. A partecipare saranno anche i bambini delle scuole elementari.











3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page